´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Dry Cleaning - Stumpwork (4AD)

Ultime recensioni

Crypt Sermon - The Stygian RoseCrypt Sermon
The Stygian Rose
Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow

Dry Cleaning - Stumpwork
Autore: Dry Cleaning
Titolo: Stumpwork
Etichetta: 4AD
Anno: 2022
Produzione: John Parish
Genere: rock / post-punk / indie

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Stumpwork





Avrei scommesso in un sotto trend post-punk in cui si faceva largo una marea di band senza cantante ma con voce declamante, una sorta di post-punk-hiphop, a rispondere ai trend giovanili (t)rapettari. Avrei perso perchŔ a parte qualche timido singolo qua e lÓ di varia provenienza non si Ŕ fatto avanti praticamente nessuno e i Dry Cleaning hanno potuto arrivare al secondo disco da re incontrastati della loro formula. Ripreso John Parish in produzione, praticamente il quinto membro della crew, la band non cambia niente della formula che li ha portati ad attirare l'attenzione degli addetti ai lavori e non. Le differenze sono giusto nei dettagli, negli arrangiamenti leggermente pi¨ avventurosi, in un sound ancora pi¨ Florence Cleopatra Shaw-centrico. Lei non fa niente per regalare dei ganci all'ascoltatore (a parte qualche parola qua e lÓ, un accenno di melodia ogni 6/7 canzoni) e si prodiga nel suo flusso di coscienza mentre la band costruisce i brani su suoni e suggestioni. Se "New Long Leg" appariva pi¨ noise rock alla Sonic Youth questo inevitabilmente cerca un proprio carattere. La cosa bella Ŕ che sembra un disco giÓ ascoltato anni prima, come se provenisse dalla collezione della zia. Ha un suono classico ma allo stesso tempo strano. Come secondo passo va pi¨ che bene, vedremo se con il terzo muterÓ qualcosa o saremo sempre qui.

[Dale P.]

Canzoni significative: Anna Calls From The Arctic, Stumpwork.


Questa recensione Ú stata letta 407 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg

tAXI dRIVER consiglia

Geese - ProjectorGeese
Projector
Lice - WastelandLice
Wasteland
Fontaines D.C. - DogrelFontaines D.C.
Dogrel
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Shame - Drunk Tank PinkShame
Drunk Tank Pink
FACS - Present TenseFACS
Present Tense
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Idles - CrawlerIdles
Crawler
Trupa Trupa - B Flat ATrupa Trupa
B Flat A
Rosegarden Funeral Party - MartyrRosegarden Funeral Party
Martyr