´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Dozer - Beyond Colossal (Small Stone)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Dozer - Beyond Colossal
Titolo: Beyond Colossal
Anno: 2009
Produzione: Karl Daniel LidÚn
Genere: rock / stoner / alternative

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Compra Dozer su Taxi Driver Store


Dozer sono da sempre uno dei nomi di punta dello stoner rock mondiale, noti a tutti per la grande potenza di impatto ma anche per la scarsa originalitÓ della proposta. Diciamo che se i motivi per vederli dal vivo potevano essere tanti di contro l'acquisto dei loro dischi era decisamente superfluo.

Questo Beyond Colossal Ŕ decisamente il disco della maturazione: la cura nella realizzazione, l'impatto sonoro ma soprattutto la deflagrante carica dei brani tutti degni di un greatest hits stoner.

Varie influenze si intersecano nel disco: dai Soundgarden pi¨ psichedelici e potenti (a metÓ strada tra Badmotofinger e Down On The Upside ma senza passare dal leccato Superunknown), ai riff robot-rock dei primi Queens Of The Stone Age, fino ad arrivare ai retro-modernismi metal tipici di questi anni (Mastodon, Baroness, Torche). Ma dopo i primi ascolti di ambientamento quello che verrÓ fuori Ŕ l'elevata qualitÓ delle canzoni, capace di farvi cantare a squarciagola come da anni non ci capitava di fare o di imbracciare la chitarra alla ricerca di questo o quel riff.

Il suono massiccio e pieno generato in registrazione Ŕ la dimostrazione che la band sapeva di avere tra le mani un prodotto di caratura superiore. Se non fossero i Dozer diremmo di avere tra le mani un nuovo imperdibile gruppo "alternative metal". Forse abbiamo trovato i nuovi Soundgarden?

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione Ú stata letta 5261 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Queens Of The Stone Age - Feel Good Hit Of The SummerQueens Of The Stone Age
Feel Good Hit Of The Summer
Motorpsycho - BarracudaMotorpsycho
Barracuda
Wo Fat - The SingularityWo Fat
The Singularity
Danava - Hemisphere Of ShadowsDanava
Hemisphere Of Shadows
Colt 38 - Colt ThirtyeightColt 38
Colt Thirtyeight
King Buffalo - RegeneratorKing Buffalo
Regenerator
Queens Of The Stone Age - Q.O.T.S.A.Queens Of The Stone Age
Q.O.T.S.A.
Kal-El - Dark MajestyKal-El
Dark Majesty
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
AA.VV. - Welcome To Meteor CityAA.VV.
Welcome To Meteor City