Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Bubblegum - Mark Lanegan (Beggars Banquet)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Mark Lanegan - Bubblegum
Voto:
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / alternative / pop
Scheda autore: Mark Lanegan



Probabilmente Mark Lanegan non poteva trovare titolo pi brutto per il suo album. Ma allo stesso tempo, difficilmente poteva trovare canzoni migliori da buttarci dentro!

Field Songs stato il capitolo conclusivo della saga cantautoriale dell'ex Screaming Trees, una saga in cui si era arrivati ad un punto in cui era impossibile proseguire. Rigenerato dall'avventura "estrema" con i Queens Of The Stone Age, Mark riabbraccia l'istinto rock e se ne esce con un disco che difficilmente sarebbe potuto essere migliore.

Accreditato ad un'ipotetica Mark Lanegan Band, in realt, in ogni brano, c' questo e quell'ospite che impreziosisce il tutto. Che siano i cori eterei di PJ Harvey, la chitarra liquida di Josh Homme o il basso distorto di Nick Oliveri o, citando a caso, Greg Dulli, Izzy Stradlin, Troy Van Leeuwen, Chris Goss e una decina d'altri, ogni brano ha quel sapore, quel suono, quella sfumatura che lo rende speciale.

E' bello vedere che dopo pi di 15 anni che sulla scena il buon Mark ci regali ancora dei capolavori! Speriamo che non smetta mai!

[Dale P.]

Canzoni significative: Metamorphine Blues, Hit The City.

Questa recensione stata letta 3580 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Mark Lanegan - And Isobel Campbell - Ballad Of The Broken SeasMark Lanegan
And Isobel Campbell - Ballad Of The Broken Seas
Mark Lanegan - Field SongsMark Lanegan
Field Songs
Mark Lanegan - Here Comes That Weird ChillMark Lanegan
Here Comes That Weird Chill
Mark Lanegan - SomebodyMark Lanegan
Somebody's Knocking

Live Reports

03/12/2003MilanoRainbow
04/09/2004BolognaIndipendent Days Festival
29/11/2012RomaOrion

NEWS


22/09/2014 Annunciato il Tour Europeo
27/08/2014 Ascolta Una Nuova Canzone
09/11/2011 Nuovo Album A Febbraio
06/04/2005 Abbandona il Tour dei QOTSA

tAXI dRIVER consiglia

Giorgio Canali - Giorgio Canali & RossofuocoGiorgio Canali
Giorgio Canali & Rossofuoco
Dredg - Catch Without ArmsDredg
Catch Without Arms
William Shatner - Has BeenWilliam Shatner
Has Been
Queens Of The Stone Age - Lullabies To ParalyzeQueens Of The Stone Age
Lullabies To Paralyze
Fantomas - Amenaza Al MundoFantomas
Amenaza Al Mundo
Wellwater Conspiracy - The Scroll And Its CombinationsWellwater Conspiracy
The Scroll And Its Combinations
Meat Puppets - Golden LiesMeat Puppets
Golden Lies
(P)itch - Velluto(P)itch
Velluto
Rage Against The Machine - RenegadesRage Against The Machine
Renegades
Dredg - El CieloDredg
El Cielo